la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Regione a Bruxelles

29.07.19

Lanciata consultazione pubblica in tema di Aiuti di Stato (Regolamento cd. GBER)

Bruxelles, 29 luglio 2019 - La Commissione europea (DG COMP) ha lanciato di recente una consultazione pubblica che ha come oggetto la revisione del Regolamento relativo alle esenzioni dalle notifiche degli Aiuti di Stato (cd. GBER - General Block Exemption Regulation).

Di fatto, il GBER consente agli Stati Membri (SM) di implementare misure pubbliche di supporto finanziario senza il bisogno di notificarle previamente alla Commissione europea (competente in tema di concorrenza a livello UE), in settori quali Ricerca ed Innovazione (R&I), sostegno alle PMI  e start-up  innovative (entro alcuni limiti) e protezione dell'ambiente.

In pratica, si tratta di verificare quanto le norme ora vigenti sono in linea con le aspettative degli stakeholder in tema di Aiuti di Stato, ed in che misura sia necessario procedere ad una modifica del Regolamento in questione garantendo al contempo il pieno rispetto del principio di concorrenza a livello unionale. L'obiettivo di tale consultazione pubblica è quello di modificare il regolamento in modo mirato, affinché si possa, in maniera più semplice ed efficace possibile, agevolare le sinergie tra i finanziamenti nazionali ed i finanziamenti provenienti direttamente dall’UE (p.es. dai futuri Programmi europei).

I settori a cui si fa riferimento sono, nello specifico:
- finanziamenti ed operazioni d’investimento supportati dal fondo InvestEU;
- progetti di ricerca, sviluppo e innovazione ("R&I") cui è stato attribuito il marchio di eccellenza (Seal of Excellence) nell'ambito di Horizon 2020 o di Horizon Europe e progetti di cofinanziamento e azioni di Teaming, sempre nel quadro di Horizon 2020 o Horizon Europe;
- progetti di Cooperazione Territoriale Europea (CTE).

Possono partecipare alla consultazione tutti i cittadini, le organizzazioni e le Autorità Pubbliche.  La consultazione resta aperta sino alla data del 27 settembre 2019.